Home MATCH REVIEW Come è andata la Week 11 di MLS

Come è andata la Week 11 di MLS

Match review: il riassunto della Week 11 di MLS

di Nicolò
Logo MLS Magazine ITalia | MLS Magazine Italia

Ieri sera si è conclusa la Week 11 della MLS 2023, un turno di campionato come sempre spettacolare che ci ha accompagnato durante il fine settimana appena trascorso. Ecco tutto quello che è successo.

Match review: che cosa è successo nella Week 11 di MLS

Per quanto riguarda la Eastern Conference, hanno vinto le due squadre in testa alla classifica: i New England Revolution hanno espugnato il BMO di Toronto con un successo per 0-2 che aggrava la crisi della squadra di Insigne e Bernardeschi.

FC Cincinnati, invece, ha battuto per 2-1 DC United, anche grazie al gol olimpico segnato da Lucho Acosta direttamente da calcio d’angolo.

Atlanta United, che era la più immediata inseguitrice, invece, è caduta sul campo di Inter Miami (2-1 il risultato finale) per mano del grande ex Josef Martinez, autore di una doppietta che gli ha permesso di raggiungere il traguardo dei 100 gol in MLS.

Con questa vittoria, i rosanero si sono riportati ad appena due punti dalla zona play-in, così come Charlotte – che ha vinto a sorpresa 3-2 contro New York City FC, anche grazie alla doppietta di Enzo Copetti – e Montreal, alla terza vittoria consecutiva (tutte con il risultato di 2-0) dopo un avvio disastroso: questa settimana la vittima dei nerazzurri canadesi è stata Orlando City, che fin qui sta vivendo una stagione di alti e bassi.

Con Atlanta fermata da Miami, Nashville ne ha approfittato per portarsi al terzo posto della conference, vincendo agilmente per 3-0 contro Chicago: la tripletta di un Hany Mukhtar finalmente di nuovo straripante (e premiato meritatamente con il riconoscimento di MVP della settimana) è costata la panchina a Ezra Hendrickson, che sarà sostituito fino a fine stagione da Frank Klopas.

Esonerato anche Gerhard Struber, partito malissimo con i New York Red Bulls, quest’anno: dopo la sconfitta interna per 0-1 contro i Philadelphia Union, la società biancorossa ha deciso di affidare la guida tecnica della squadra a Troy Lesense.

In Western Conference, invece, giornata no per le prime della classe: i Seattle Sounders hanno perso 1-2 in casa contro Sporting Kansas City (ultima in classifica), fallendo diverse occasioni per pareggiare. Il Los Angeles FC, forse stanco dopo l’impegno infrasettimanale in Concacaf Champions League, è caduto sul campo dei San José Earthquakes, che hanno vinto 2-1 trascinati da un Cristian Espinoza che quest’anno pare in stato di grazia, e hanno così agganciato il terzetto al comando (del solito Bouanga, invece, la rete segnata da LAFC). St. Louis City, invece, ha visto il proprio match a Dallas essere sospeso al 50′ per avverse condizioni metereologiche: si ripartirà dal punteggio di 0-0 in data da destinarsi.

0-0 che è stato il risultato finale di Houston Dynamo-Real Salt Lake: un risultato che era preventivabile, visto che gli Orange hanno da inizio anno una delle migliori difese della lega, mentre RSL ha trovato una discreta solidità nelle ultime settimane, e visto che entrambe le squadre stanno faticando molto dal punto di vista offensivo, in questa stagione.

Fin qui, avevano fatto fatica a trovare la via del gol anche Vancouver Whitecaps e Colorado Rapids, che però questa giornata sono riuscite a segnarne ben tre a testa: i canadesi di mister Vanni Sartini, infatti, hanno vinto 3-2 contro Minnesota United, con le reti di White (doppietta) e Becher (una delle più grandi rivelazioni di questo inizio di stagione). I Rapids, invece, hanno passeggiato sul campo degli LA Galaxy, squadra alla deriva che ha trovato il gol del definitivo 1-3 soltanto all’89’.

Quasi allo scadere, infine, è arrivato anche il gol del pareggio di Austin sul campo dei Portland Timbers, in quello che è stato probabilmente l’incontro più combattuto del fine settimana. A siglarlo, per il 2-2 finale – dopo le reti di Zuparic (POR) al 33′, Gallagher (AXT) al 59′ e Bravo (POR) al 71′ – è stato Will Bruin, che ha dimostrato ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, di essere un attaccante a cui il ruolo di riserva sta stretto. Questo risultato, comunque, mantiene Portland in zona play-in, mentre Austin è poco dietro.

Logo MLS Magazine Italia

Gli highlights della Week 11 di MLS

Così, dunque, è andata la Week 11 di MLS, di cui, cliccando su questo link, potete rivedere tutti gli highlights.

US Open Cup e Week 12

Adesso tocca alla US Open Cup, con i sedicesimi di finale che si disputeranno tra stanotte e quella successiva.

Nel weekend, poi, sarà naturalmente la volta della MLS, con una Week 12 che si preannuncia spettacolare. Dopo l’apertura sabato alle 19:00 con Chicago Fire-St.Louis, infatti, la giornata procederà con diversi derby in programma: Montreal-Toronto, Atlanta-Charlotte e New York Red Bulls-New York City  si giocheranno domenica all’1:30. Un’ora più tardi comincerà invece Austin-Dallas, mentre alle 4:30 ci sarà il derby della Cascadia tra Portland Timbers e Vancouver Whitecaps. SI chiude poi lunedì alle 3:30 con il Caliclasico tra LA Galaxy e San José Earthquakes.

5 2 votes
Article Rating

Ti potrebbe interessare anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il sito web colleziona i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Le terremo al sicuro per te. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
0
Would love your thoughts, please comment.x