Home Calciomercato IBRAHIMOVIC APPRODA IN MLS

IBRAHIMOVIC APPRODA IN MLS

di Riccardo Cerrone

Con un comunicato ufficiale della dirigenza dei Los Angeles Galaxy arriva la notizia che Zlatan Ibrahimovic vestirà la maglia dei Galaxy a partire da questo inverno.

MLS ED IBRAHIMOVIC: FINALMENTE Sì

Era da mesi nell’aria questa mossa di mercato: la franchigia di Los Angeles, la più longeva, riesce ad accaparrarsi le prestazioni di  Zalatan Ibrahimovic, sapientemente guidato dal fido procurato Mino Raiola. Le cifre dell’affare: un ingaggio pari a 177 mila dollari a settimana e nessun tipo di compenso al Manchester United, in quanto il gigante Ibra si era liberato a parametro zero, rifiutando la proposta di rinnovo.

“Sono qui per vincere, dimostrare che non sono finito, e riportare i Galaxy alla vittoria!”

COME ARRIVA IBRAHIMOVIC IN MLS

Ibrahimvoci si infoturnia con il Manchester United - MLS Magazine ItaliaNon ha certo bisogno di presentazioni la figura di Zalatn Ibrahimovic: un calciatore che ha ha saputo interpretare il ruolo di attaccante in maniera unica e definita, tanto da definire un vero e proprio stile. In molti, specialmente nel descrivere un giovane talento, tendono a dire: “è un calciatore alla Ibra”, un atleta che ha saputo unire classe e velocità ad un fisico da granatiere.
Quello che ha colpito, nel vero senso della parola, è stato l’infortunio che l’attaccante ex Man UTD ha subito la scorsa primavera, procurando la rttura del LCA del ginocchio destro. Ibrahimovic, 37 anni il prossimo Ottobre, ha già bruciato le tappe della rieducazione post operatoria mandando messaggi ben chiari tramite social network che lo vedono già proiettato alla nuova stagione. Qualche dubbio sulla tenuta fisica, vista anche l’età dell’atleta, sorge spontaneo. Non viene certamente messa in dubbia la sua abilità tecnica, e quindi la possibilità di far bene in MLS.

COSA CAMBIA PER I LA GALAXY

i LA Galaxy hanno sinora galleggiato nella classifica di Western conference, racimolando qualche punto e qualche brutta figura qua e là. L’arrivo di Ibrahimovic risolve due importanti problemi della squadra allenata da Curt Onalfo

Il primo è di natura tecnico tattica: Ibra va ad occupare quella zona di campo nevralgica e in zona finalizzazione ed in zona di regia avanzata che può permettere a G. Dos Santos e Alessndrini di liberarsi sulle fasce co suggerimenti dalla zona centrale.

Il secondo invece di natura caratteriale: il ritiro di Keane ha lasciato un vuoto che sinora nessuno ha colmato. Poteva essere Steven Gerrard il suo erede, ma il centrocampista inglese ha concluso in anticipo la sua esperienza in MLS. Ed ecco che anche in questo caso entra in ballo Ibrahimovic che, viste le sue pecualirità caratteriali, incarna in pieno quell’elemento trascinatore a cui tutta la squadra potrà attaccarsi nei momenti di difficoltà.

0 0 votes
Article Rating

Ti potrebbe interessare anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il sito web colleziona i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Le terremo al sicuro per te. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
0
Would love your thoughts, please comment.x