Home PLAYERS Adams e Davies: gli ex MLS alla conquista della Champions League

Adams e Davies: gli ex MLS alla conquista della Champions League

di Nicolò Grosso

“L’MLS è un campionato solo per giocatori finiti“, “da quelle parti non nascono talenti”, “ah, ma in Canada e U.S.A. si gioca a calcio?”.

Quante volte agli appassionati di MLS è toccato udire sciocchezze di questo tipo da parte di quelli che oltreoceano chiamano eurosnobs?

Fino a pochi giorni fa, di fronte a queste perle di saggezza di chi non ha mai visto una partita di calcio americano, l’unica risposta possibile per gli amanti del soccer era fare orecchie da mercante. Era inutile spiegare a quegli esperti che si sbagliavano, che anche in Nord America ci sono grandi talenti, soprattutto in questo periodo.

Tyler Adams e Alphonso Davies: dalla MLS al sogno Champions

Dopo i quarti di finale di Champions League, però, fadel calcio americano possono finalmente prendersi una meritata rivincita. È impossibile, infatti, che gli spettatori di tutto il mondo non si siano accorti di Tyler Adams e Alphonso Davies, viste le loro incredibili prestazioni nei giorni scorsi nella massima competizione europea per club.

Il giovane americano ex New York RedBulls ha segnato allo scadere il gol decisivo per il passaggio del turno del Lipsia contro il più quotato Atletico Madrid, mentre Davies ha fatto impazzire per tutti i 90 minuti la difesa del Barcellona, soprattutto Semedo, nell’8-2 con cui il suo Bayern Monaco ha umiliato i catalani.

In pochi credevano in Adams e Davies

Il grande pubblico, quindi, si è accorto di loro soltanto questa settimana (è vero che Davies era già noto praticamente a tutti, ma è soltanto dopo l’assist servito a Kimmich per il quinto gol che se ne parla all’unanimità come di un vero e proprio fenomeno mondiale). Quando erano arrivati in Germania, entrambi a gennaio 2019, i loro acquisti erano passati in sordina, fra chi non si era neanche accorto del loro trasferimento e chi non credeva minimamente che potessero sfondare nel calcio che conta.

Passato in MLS

Chi seguiva l’MLS da prima di tale data, invece, non ha mai avuto dubbi a riguardo: dopo quello che avevano fatto vedere in patria, era evidente che sarebbero diventati giocatori di importanza internazionale anche nel nuovo continente. Il canadese si era messo in luce giocando come ala dei Vancouver Whitecaps, dove, insieme all’attaccante Kamara rappresentava l’unico barlume di luce in mezzo al buio del resto della squadra. La sua miglior stagione è stata indubbiamente quella 2018, quando ha totalizzato 11 assist e 8 gol, soprattutto quello stupendo contro D.C. United. Nello stesso anno Adams era stato uno dei migliori giocatori dei RBNY vincitori del Supporters’ Shield e eliminati soltanto in finale di Eastern Conference dai futuri campioni di Atlanta United. L’ex Whitecaps aveva fin da subito dimostrato strabilianti doti tecniche e atletiche, eccellendo soprattutto in dribbling, velocità e fantasia, mentre il talento newyorkese era spiccato per la sua duttilità, che gli permetteva di giocare bene sia da mediano davanti alla difesa sia da terzino destro, grazie alle sue abilità difensive e di regia.

Due anni più tardi i punti di forza di questi giocatori sono sempre gli stessi, e sono ulteriormente migliorati.

Caccia alla Champions

Champions League per Coronavirus | MLS Magazine Italia

Ora, con le loro rispettive squadre dovranno continuare ad abbagliare gli spettatori, andando a caccia della Coppa dalle grandi orecchie. Si riparte dopodomani, con il Lipsia di Adams che sfiderà il PSG, giustiziere della nostra Atalanta, mentre il giorno seguente il Bayern di Davies affronterà il Lione, che ha battuto il Manchester City di Guardiola.

Noi di «MLS Magazine Italia» siamo certi che questi due ragazzi continueranno a incantare il mondo intero, e continueremo a fare il tifo per loro, augurandoci di ritrovarli entrambi, l’uno contro l’altro, a sfidarsi sulla stessa fascia contendendosi il trofeo più ambito da ogni club europeo,  in una finale di Champions dal forte sapore di MLS.

Non solo Adams e Davies

Sergino Dest sarà americano anche in campo | MLS Magazine Italia

Allo stesso tempo, siamo certi che loro sono soltanto i primi di una lunga serie di giocatori nordamericani e ex MLS che emergeranno nei prossimi anni nel grande calcio europeo: state attenti a gente come Sergiño Dest (Ajax), Reggie Cannon (Dallas), Diego Rossi (LAFC) Brenden Aaronson (Philadelphia), tanto per fare alcuni nomi…

5 1 vote
Article Rating

Ti potrebbe interessare anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il sito web colleziona i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Le terremo al sicuro per te. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x