Home News Guida all’MLS SuperDraft 2022

Guida all’MLS SuperDraft 2022

Che cos'è, come funziona, cosa serve alle squadre e quali sono i migliori talenti disponibili

di Nicolò Grosso
logo del Magazine MLS | MLS Magazine Italia

Questa sera alle ore 21:00 italiane (pre-show alle 20:30) si terrà l’MLS Superdraft 2022, che inaugura ufficialmente la ventisettesima stagione della Major League Soccer, il principale campionato di calcio maschile statunitense e canadese.

MLS Superdraft 2022: tutto quello che c’è da sapere

Logo MLS Magazine ITalia | MLS Magazine ItaliaSarà la ventitreesima edizione del Draft (istituito nel 2000), che è anche il primo appuntamento ufficiale della nuova stagione di MLS. Dopo che nel 2021, si era tenuto tramite videoconferenza, tra l’altro, quest’anno l’MLS SuperDraft tornerà a tenersi dal vivo.

Che cos’è l’MLS Superdraft

Ma che cos’è l’MLS Superdraft?

Si tratta di uno dei due sistemi principali (insieme alle academies, i vivai) con cui i giovani talenti del soccer entrano a far parte delle franchigie di MLS, e funziona in modo molto simile ai draft delle altre grandi leghe nordamericane (NBA, NFL, MLB…).

Come funziona l’MLS Superdraft

Ogni club, a turno, può scegliere uno dei giovani calciatori appena usciti dai college statunitensi (mentre sono esclusi gli studenti provenienti da scuole del Canada) o facenti parte del progetto Generation Adidas, un programma sorto dalla collaborazione tra la MLS e il noto marchio di abbigliamento sportivo tedesco che ogni anni offre borse di studio e un contratto da professionisti a un numero limitatissimo – di solito tra 5 e 10 – di giovani promesse del soccer che, altrimenti, non avrebbero i requisiti necessari per partecipare alla selezione dell’MLS SuperDraft. Proprio i giocatori Generation Adidas – che tra l’altro non pesano sul salary cap delle franchigie che li acquistano, e che quindi ricevono uno stipendio mediamente molto più alto dei coetanei usciti dal campionato collegiale  – sono  di solito fra le prime scelte e hanno poi un futuro più radioso.

La prima squadra a pescare sarà Charlotte, in quanto neo-iscritta al campionato di MLS.

Dopodiché toccherà, in ordine inverso rispetto al piazzamento nella classifica generale, alle squadre che non si sono qualificate ai playoff nel 2021.

Seguiranno le partecipanti all’ultima post-season: prima sceglieranno le squadre eliminate al primo turno, poi quelle uscite in semifinale di finale di conference, e così via fino ai campioni in carica di New York City FC, che avranno dunque la ventottesima scelta.

Le squadre, però, come sempre, sono autorizzate ad acquistare e vendere i propri turni di scelta al MLS SuperDraft nell’ambito di trattative di calciomercato con altri club della lega. Pertanto, l’ordine dei vari giri non coincide perfettamente con quello della classifica dell’anno scorso, e una squadra come Philadelphia Union, che preferisce puntare sui giovani della propria academy (una delle migliori degli Stati Uniti)piuttosto che su quelli del Draft, ha ceduto tutte le proprie picks, mentre altre – Cincinnati e Colorado Rapids – si sono addirittura assicurate due scelte al primo turni.

Quest’anno, come nel 2021, ci saranno tre turni di scelta. Fino al 2020, però, erano quattro. Per questa ragione, le società che avevano acquisito una scelta al Round 4 prima del 29 ottobre 2020 avranno diritto a una pick supplementare al termine del SuperDraft.

Link utili

questo link trovate l’ordine di scelta ufficiale di tutti e tre i turni dell’MLS Superdraft 2022.

Qui la lista completa dei calciatori selezionabili (qui quelli Generation Adidas). A questo link, invece, Matthew Doyle di «MLSsoccer.com» indica quali sono, secondo lui, i migliori talenti per ogni ruolo.

Qui, poi, lo stesso Doyle analizza, sempre su «MLSsoccer.com», le necessità di ciascuna delle 28 squadre in vista del draft, mentre, in quest’altro articolo, Travis Clark prova a prevedere tutte le scelte di ogni club al primo round.

Cliccando su questo link, invece, si può leggere il regolamento ufficiale del Draft.

L’importanza dell’MLS Superdraft

MLS Magazine italia | Pallone Adidas nAtivo 2018Spesso il SuperDraft viene snobbato, perché si dice che, specialmente negli ultimi anni, non si trovino giocatori importanti, in grado di avere un impatto significativo sulla MLS.

La maggior parte dei ragazzi selezionati, infatti, finisce in prestito nelle leghe minori per fare esperienza (ma quelli che poi riescono davvero a tornare nel massimo campionato sono una ristretta minoranza) o vengono addirittura scartati dai club che li hanno scelti dopo le prime settimane di ritiro preseason.

In effetti, a guardare gli esiti dell’edizione 2021 sembrerebbe davvero così: nella scorsa stagione, infatti, soltanto le due primissime scelte Daniel Pereira e Calvin Harris hanno avuto un impiego costante nelle partite di campionato delle rispettive squadre, Austin e Cincinnati, ma non hanno comunque avuto un grande impatto.

In realtà, però, il Draft, nonostante abbia perso un po’ di importanza rispetto al passato, rimane uno strumento importantissimo per il reclutamento di giovani talenti da parte dei club. Lo dimostra il fatto che da sempre, e anche negli ultimi anni (2021 a parte), molti giovani acquistati attraverso questo meccanismo sono diventati subito titolari nei loro club.

Le migliori scelte degli ultimi anni all’MLS Super Draft

È il caso, per esempio, di Henry Kessler (New England Revolution), Alistair Johnston (Nashville; dal 2022 a Montreal), selezionati nel 2020, e di DeJuan Jones (New England Revolution), scelto l’anno prima, come Kamal Miller (Orlando City; oggi a Montreal), Chase Gasper (Minnesota United) e Sean Nealis (New York Red Bulls). I fratelli Roldan, poi, (Cristian selezionato nel 2015, Alex nel 2018) oggi sono elementi chiave dei Seattle Sounders, una delle compagini più forti della lega. Merita la citazione, poi Andre Blake, che Philadelphia ha pescato nel 2015 e, attualmente, è uno dei migliori portieri del campionato.

Alcuni, poi, riescono addirittura a esplodere e fare il grande salto nel calcio europeo poco tempo dopo essere usciti dall’MLS SuperDraft: Daryl Dike, per esempio, scelto nel 2020 da Orlando, è appena stato venduto al West Bromwich Albion per circa 10 milioni di dollari. Oppure si pensi aTajon Buchanan, che, selezionato nel 2019 da New England, è stato ceduto in questa sessione di mercato al Clubb Brugge. Ancora più eclatanti, poi, sono i casi di Cyle Larin, stella della nazionale canadese e del Besiktas che nel 2015 fu la prima scelta di Orlando, e soprattutto di Jack Harrison, il quale, dopo essere stato pescato da NYCFC con la prima scelta al Draft del 2016, oggi è un elemento importante del Leeds United di Marcelo Bielsa in Premier League e, secondo Transfermarkt, ha un valore di mercato di 15 milioni di euro.

Le migliori scelte di sempre

Nella storia della MLS,  poi, sono diversi i campioni usciti da Superdraft che hanno fatto la storia del soccer a stelle e strisce: Omar Gonzalez, Chad Marshall e Jozy Altidore su tutti, ma anche Eddie Pope, Carlos Bocanegra, Clint Dempsey, Graham Zusi e Nick Rimando, tanto per fare alcuni nomi.

Come andrà stasera

La lista dei giocatori selezionabili al MLS Superdraft 2021 è molto lunga, e i ragazzi che ne fanno parte sono molto giovani, poco noti se non ai talent scout delle franchigie di MLS, e non hanno alcuna esperienza fra i professionisti. Dire con certezza quali dei calciatori che verranno scelti faranno carriera, pertanto, è pressoché impossibile: ancora più difficile dopo che Charlotte è riuscita a ingaggiare prima del Draft il centrocampista dell’Università di Georgetown Chris Hegardt, ventenne fra le migliori promesse in uscita dal calcio collegiale quest’anno.

L’opinione generale, però, è che i talenti più interessanti siano quelli sotto contratto Generation Adidas: in particolare Ben Bender (centrocampista box-to-box di Maryland), Kipp Keller (difensore di Saint Louis), Isaiah Parker (attaccante di Saint Louis), Thor Ulfarsson (attaccante di Duke) e i portieri Roman Celentano e Patrick Schulte (rispettivamente delle Università di Indiana e Saint Louis). Fra quelli non Generation Adidas, invece, i nomi più chiacchierati sono quelli dei difensori Ahmed Longmire (UCLA) e Ryan Sailor (Washington), del centrocampista Mohamed Omar (Notre Dame) e dell’attaccante Jack Lynn (Notre Dame).

Verosimilmente, saranno questi i ragazzi selezionati con le primissime scelte stasera. Non sempre, però, le pick del primo turno si rivelano azzeccate. Celebre è il caso di Freddy Adu, annunciato come nuovo fenomeno del calcio mondiale e preso giovanissimo da D.C. United con la prima scelta nel 2004, ma rivelatosi poi un vero e proprio bidone. Viceversa, non è detto che i turni successivi al primo non siano importanti: Altidore, per esempio, fu acquistato dai Metrostars al secondo turno, nel 2006, e rivenduto in Europa, per 10 milioni di dollari, due anni più tardi.

Logo MLS Magazine ItaliaSarà dunque tutto da seguire l’MLS Superdraft di stasera, anche se, essendo coinvolti calciatori molto giovani e poco noti, i risultati delle scelte effettuate dalle varie franchigie si vedranno e si potranno valutare solamente in futuro.

Dove seguire l’MLS SuperDraft 2022

L’MLS SuperDraft 2022, che si terrà questa ser, inizierà a scaldare i motori a partire dalle 20:30, con il Pre-draft show. Alle 21:00, poi, sarà la volta del Draft vero e proprio, che potrà essere seguito in diretta sul sito e sui canali YouTube e Twitter della MLS, oltre che sul Draft Tracker (anch’esso sul sito ufficiale della lega). Domani mattina, poi, «MLS Magazine Italia» pubblicherà  un articolo con i risultati dell’MLS SuperDraft.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il sito web colleziona i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Le terremo al sicuro per te. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
0
Would love your thoughts, please comment.x