Home MLS WORLD Top 11 Serie A e MLS: Difensori

Top 11 Serie A e MLS: Difensori

di Nicolò Grosso

In questo periodo ci manca molto la Serie A, che così come la MLS, è ferma da due mesi a causa dell’emergenza coronavirus.  In mancanza di calcio giocato, una delle cose più belle da fare per noi appassionati è rivolgere lo sguardo a quello del passato, alla storia del gioco più bello del mondo.

Per celebrare il 122° anniversario della prima manifestazione calcistica ufficiale del nostro Paese, noi, da appassionati di calcio americano, vogliamo provare a stilare una Top 11 composta da giocatori che, nel corso della loro carriera, hanno militato in Serie A e in MLS.

Per comporre questa squadra immaginaria, abbiamo scelto di prendere in considerazione solamente i giocatori che abbiano giocato in MLS, quindi non troverete nella nostra selezione leggende del calibro di Chinaglia e Bettega, che hanno sì giocato in America, ma ai tempi della NASL. Abbiamo inoltre deciso di selezionare solamente giocatori che abbiano avuto un impatto significativo in entrambi i campionati. Abbiamo dunque escluso, fra gli altri Thierry Henry, le cui presenze in Serie A con la Juventus sono state solamente 16, Ignacio Piatti, la cui avventura italiana è stata tutt’altro che indimenticabile, Julio Cesar, autore di sole 7 presenze con Toronto FC. Anche Matthäus rimane fuori per la sua trascurabile importanza nell’economia della storia della MLS.

Top 11 giocatori che hanno giocato in Serie A e MLS

Ricordiamo che abbiamo scelto di schierare la nostra formazione sulla base di un 3-4-1-2. Ieri abbiamo pubblicato l’allenatore e il portiere di questa Top 11. Seguiranno centrocampisti (domani) e attaccanti (dopodomani).

mls serie A 8 maggio 1889 FIELD 5

Difensori: Alessandro Nesta, Nicola Caricola, Matteo Ferrari

Nesta

File:Nesta Impact Montréal 2013-09-07.jpg - Wikipedia

Partiamo da Nesta. La sua carriera in Serie A non si discute: 18 trofei conquistati con le maglie di Lazio e Milan, fra cui soprattutto tre scudetti, una Coppa delle Coppe e ben due Champions League. Anche con la nazionale ha sempre fatto benissimo, arrivando secondo agli Europei del 2000. Formalmente, poi, è campione del mondo 2006, seppur non sia mai sceso in campo per via di un infortunio. Più opinabile, invece, la dimensione della sua avventura in MLS. In effetti, coi Montreal Impact, Nesta ha giocato solamente 31 partite in due stagioni (2012 e 2013), ma il suo impatto, quando in campo, è stato decisivo per i canadesi, che sono riuscitu a qualificarsi ai playoff MLS e vincere la Canadian Championship nel 2013.

Non potevamo escludere da questa Top 11 uno dei difensori più forti ed eleganti della storia del calcio.

Caricola

Caricola con la maglia della Juventus (Wikipedia)

Nicola Caricola, invece, non ha certamente lo status di Nesta, ma è stato comunque un discreto difensore negli anni ’80 e ’90. Pur non arrivando mai alla nazionale, infatti, ha vinto da gregario due scudetti, una Coppa delle Coppe, una Coppa dei Campioni e una Coppa Intercontinentale con la Juventus, oltre ad aver partecipato alla cavalcata del Genoa fino alle semifinali della Coppa UEFA 1991-1992. In Italia ha giocato anche con Bari e Torino, mentre per chiudere la carriera ha scelto i New York Metrostars in MLS, dove ha giocato dal 1996 al 1997. Negli States, il difensore barese non disputa certamente due stagioni da ricordare, ma lo inseriamo lo stesso in questa Top 11 (a discapito di Rafa Marquez e Lalas, che forse, ripensandoci, lo avrebbero meritato di più) per provare a riscattare la sua figura, troppo spesso bistrattata per via di alcuni tragicomici autogol segnati nella sua prima stagione americana, al punto che l’italiano pareva vittima di una maledizione. Nel complesso, poi, nei due campionati a New York, Caricola ha giocato anche abbastanza bene, segnando anche due reti. Insomma, alla fine, era un ottimo difensore.

Ferrari

File:2013 Impact de Montréal blanc.jpg - Wikipedia

Matteo Ferrari con i Montreal Impact: in piedi, terzo da sinistra.

Forse non tutti se lo ricordano, ma Matteo Ferrari è stato un ottimo difensore negli anni Duemila. In Italia ha giocato anche con Inter, Lecce e Bari, ma le sue avventure più significative sono state quelle con Parma (con cui ha vinto una Coppa Italia), Roma (due Coppa Italia e una Supercoppa), e Genoa (a cui ha dato un contributo fondamentale per la storica qualificazione in Europa League ottenuta nella stagione 2008-2009). Era un difensore ordinato, piuttosto abile nell’anticipo e nel gioco aereo, nonostante i soli 183 cm di altezza, non molti per un difensore. Dal 2012 al 2014 ha retto con Nesta la difesa dei Montreal Impact, giocando 81 partite, realizzando un gol e vincendo due Canadian Championship (2013 e 2014).

Menzioni d’onore

Fra gli esclusi eccellenti, oltre e Lalas, anche Ziegler, ex Sampdoria che, dopo la buona parentesi blucerchiata, oggi è capitano di FC Dallas, franchigia con cui sta facendo molto bene. Citiamo poi Senderos, che si è comportato egregiamente a Houston, ma non altrettanto al Milan, e Struna, lui attualmente ai Dynamo e con un passato al Palermo, ma che non ha sicuramente il livello sufficiente per far parte di questa Top XI

Siete d’accordo con noi o avreste fatto altre scelte? Ci siamo dimenticati qualche nome? Fatecelo sapere nei commenti.

A domani con i centrocampisti. Chi avremo scelto? Provate a indovinare.

Vuoi rimanere informato sulla MLS, le nostre promozioni e tutte le ultime novità? Iscriviti alla nostra newsletter

0 0 vote
Article Rating

Ti potrebbe interessare anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x