Home TEAMS USMNT la “road” è ancora lunga!

USMNT la “road” è ancora lunga!

di Riccardo Cerrone
USMNT away replica jersey - MLS magazine italia

Il percorso di avvicinamento all’avventura dei Mondiali FIFA 2022 in Qatar ha portato la nazionale USMNT a giocare gia due partite in questi dieci giorni, contro il Marocco e l’Uruguay. LA nazionale allenata da Greg Berhalter ha dato segnali importanti in entrambe le partite, dopo la vittoria per 3 a 0 contro la nazionale nordafricana e, anche se match terminato 0 a 0, contro la nazionale di Suarez e compagni.

La USMNT comincia il suo viaggio di avvicinamento a Qatar 2022

La solidità della nazionale USA + sicuramente uno degli elementi positivi da annotare sul taccuino dei tecnici ed esperti di calcio: Walker Zimmerman e Aaron Long rappresentano ormai una coppia affiata come coppia centrale difensiva, e si vedono i frutti nella gestione delle palle da fermo e in fase di pressing quando la squadra sale alta a riprendersi il pallone.
Molto merito anche di Tyler Adams e Musah che, con esperienza e volontà, si sono presi sulle spalle la nazionale USMNT guidando un centrocampo che ha fatto della fisicità e del dinamismo l’elemento di base, anche se la tecnica non manca di certo.

Wes McKennie si alterna spesso con Brendan Aaronson, ma nell’ottima di una gestione del roster ampio in una competizione breve e con tante partite come un mondiale di calcio, questo non può che non essere un elemento di favore per Berhalter. Pesa comunque ancora l’assenza di Reyna, giocatore del Borussia Dortmund, ancora infortunato, ma che sarà uno dei protagonisti certi dell’avventura della nazionale USA in QUATAR.

La USMNT con un grande attacco: chi sarà titolare ai Mondiali?

Ferreira ha guidato l’attacco in maniera incredibilmente perfetta in questi due match: Weah e Pulisic sono state due ali un po’ atipiche per tipo di giocate ma l’attacco della nazionale di Berhalter ha saputo gestire sia le fasi di finalizzazione che quelle di transizione. Tre gol in due partite, un bottino importante se consideriamo il mtch con il Marocco (3-0) e quello con l’Uruguay (0-0), considerando soprattutto che mancavano nel roster attaccanti del calibro di Sargent, Pepi e Dike che potrebbero tornare in nazionale già da Settembre.

Prossimi impegni per la nazionale USA contro Grenada (11.06) ed El Salvador del (15.06) per la Nation League.

0 0 votes
Article Rating

Ti potrebbe interessare anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il sito web colleziona i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Le terremo al sicuro per te. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
0
Would love your thoughts, please comment.x