Home News Da Pepito a BWP: tutti i big svincolati dalle squadre di MLS

Da Pepito a BWP: tutti i big svincolati dalle squadre di MLS

di Nicolò Grosso

Come ogni anno, a fine stagione, le franchigie di MLS si trovano a dover programmare quella successiva, a partire dalle conferme dei calciatori da cui ripartire e dai tagli di quelli fuori dal progetto.

A questo proposito, fino ad ora, sono stati molti i giocatori importanti esclusi dai roster delle varie squadre.

Ecco tutti i big tagliati dai club di MLS

 Pepito, Sapong, Bojan e Piatti

Per noi italiani è stata dolorosa la notizia del mancato rinnovo di contratto di Giuseppe Rossi con Real Salt Lake, ma in precedenza aveva colpito soprattutto la scelta dei Chicago Fire di non puntare sul bomber C.J. Sapong per il 2021.

A proposito di attaccanti, Atlanta ha deciso di scartare il sostituto di Josef Martinez Cubo Torres, oltre ai veterani Larentowicz e Castillo.

Sul fronte opposto del campo, invece, Cincinnati ha dato il benservito a entrambi i portieri: Tyton e Richey.

Ha del clamoroso, invece, la decisione dei Montreal Impact di congedare Bojan, così come quella dei cugini di Toronto di privarsi di Piatti, Morrow, Zavaleta e Ciman, con l’argentino che, però, forse verrà riacquistato come giocatore TAM anziché DP.

Da Pavón a BWP

Anche i Galaxy, per il momento, hanno fatto fuori diversi giocatori. Il prestito di  Pavón è scaduto, così come i contratti di Bingham, Klinnsman, Insua, Feltscher e Corona, ma anche in questo caso i californiani proveranno a riportarli tutti a casa.

In casa RBNY, l’unica esclusione eccellente è stata quella di Rzatkowski, mentre per Houston Dynamo quella di Tomas Martinez. Per quanto riguarda Vancouver, invece, fa rumore il taglio di Fredy Montero.

La notizia più sorprendente di tutte, però, è stata sicuramente quella del mancato rinnovo di Bradley Wright-Philips con LAFC, specialmente dopo la grande stagione che ha fatto.

Insomma, a poche settimane dall’inizio del mercato, sono diversi i calciatori di MLS svincolati dalle varie franchigie. Saranno occasioni ghiotte, soprattutto per Austin, che in inverno dovrà costruire da zero e in poco tempo il roster per la sua prima stagione in MLS.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il sito web colleziona i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Le terremo al sicuro per te. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x