Home Calciomercato Messi in MLS? Tutti gli aggiornamenti sull’argentino

Messi in MLS? Tutti gli aggiornamenti sull’argentino

di Nicolò Grosso

Lionel Messi vuole lasciare il Barcellona: è questa la bomba dell’estate, che sta infiammando il calciomercato dal 25 agosto, giorno in cui il fuoriclasse argentino ha comunicato la sua volontà al club blaugrana. Adesso, in attesa di capire se potrà avvalersi o meno della famosa clausola che gli permetterebbe di svincolarsi a costo zero, il sei volte Pallone d’Oro è in cima alla lista dei desideri di ogni club e campionato del mondo, anche la MLS.

Già, perché le probabilità di vedere il capitano della Selección giocare negli States in futuro – non da subito, ma fra qualche anno – sono davvero molto alte.

Messi in MLS: a NY ci sperano

La squadra più vicina a Messi, infatti, sembrerebbe essere il Manchester City del suo mentore Guardiola, con buona pace di PSG, Inter e Juventus – anche se nelle ultime ore i bianconeri paiono aver ripreso quota -, che sembrano essere le altre principali concorrenti.

L’offerta monstre del City. Dopo Manchester la Pulce può arrivare in MLS

Infatti, se – e solo se – si liberasse a zero dal Barcellona, il City Football Group sarebbe pronto a offrire alla Pulce un  ricchissimo contratto da 50 milioni di sterline fisse e altrettante di bonus a stagione per cinque anni: tre in Premier a Manchester e due in MLS a, New York, dato che il gruppo è proprietario anche di NYCFC.

Frenata Liga

A mettere i bastoni tra le ruote ci sta provando la Liga, che ovviamente sostiene la tesi del Barcellona, secondo cui il suo numero dieci può lasciare la Catalogna solo di fronte a un’offerta da 700 milioni di euro, come prevede la clausola risolutiva presente nel contratto del calciatore.

La FIFA dà una mano al City?

Si va dunque verso il tribunale, che potrebbe allungare notevolmente i tempi  per un trasferimento definitivo di Messi, ma incontro al City potrebbe venire la FIFA, concedendogli una deroga per un trasferimento provvisorio.

Il Barcellona vuole tenere Messi. Il padre: “è difficile”

Intanto, il Barcellona prova a fare finta che la situazione tranquilla: De Jong ha dichiarato che “non è successo niente”, e che l’attaccante argentino “E’ nella chat di gruppo di whatsapp”, mentre il club ha utilizzato Leo come testimonial della nuova divisa da gioco appena presentata.

Ieri, poi, nel capoluogo catalano, si sono incontrati il padre di Messi, Jorge, e il presidente del Barcellona Bartomeu, per discutere del futuro del giocatore. Il club spagnolo continua a pensare di riuscire a tenere la sua stella, ma secondo il padre della Pulga ha dichiarato che “è difficile che Leo resti a Barcellona“.

In attesa che la situazione si delinei un po’ meglio, in casa City, a Manchester come a New York, continuano a sperare di realizzare il colpo di mercato del secolo, e anche noi possiamo legittimamente sognare di vedere un giorno Lionel Messi in MLS.

0 0 vote
Article Rating

Ti potrebbe interessare anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il sito web colleziona i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Le terremo al sicuro per te. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x