Home News Il coronavirus spaventa di nuovo la MLS

Il coronavirus spaventa di nuovo la MLS

di Nicolò Grosso

In questi giorni, in Italia, stiamo vedendo da vicino il grande caos che regna in Serie A, dopo che 15 tesserati del Genoa sono risultati positivi al coronavirus. Il nostro, però, ovviamente, non è l’unico campionato a dover fare i conti con questa piaga. Il coronavirus, infatti, sta creando problemi anche in MLS.

Coronavirus in MLS: nuovi casi in casa Cincinnati e Colorado

Negli States, sono due le squadre che, al momento, hanno riscontrato, al loro interno, alcuni casi di positività al virus. Si tratta di FC Cincinnati e dei Colorado Rapids.

Se a Cincinnati la situazione è ancora abbastanza tranquilla, con un solo calciatore positivo, in casa Rapids la situazione è decisamente peggiore. Sono infatti 19 i casi riscontrati, negli ultimi giorni, nel club di Denver.

Per la squadra dell’Ohio non dovrebbero esserci problemi per la prosecuzione del campionato, mentre diversa è la situazione dei Colorado Rapids. La loro partita contro SKC, che avrebbe dovuto tenersi domenica scorsa, è stata rinviata al 21 ottobre, così come, probabilmente, slitterà anche il match contro i Portland Timbers, previsto per domenica prossima.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x