Home MATCH REVIEW CONCACAF Champions League: l’andata dei quarti di finale

CONCACAF Champions League: l’andata dei quarti di finale

di Nicolò Grosso
Logo MLS Magazine Italia

Concacaf Champions League: ecco come è andata alle cinque squadre di MLS

La settimana che sta per concludersi ha visto disputarsi l’andata dei quarti di finale di Concacaf Champions League, la più importante competizione calcistica internazionale per squadre di club.

Erano cinque le squadre di MLS impegnate in questo turno: ecco come si sono comportate

Atlanta United 0-3 Philadelphia Union

L’unica compagine della MLS ad avere già ipotecato il passaggio in semifinale è Philadelphia, che ha messo praticamente fuori causa Atlanta United, battendola 0-3 al Mercedes-Benz Stadium.

Il risultato di questa sfida è stato abbastanza sorprendente, per come è arrivato. Fino al gol dello 0-1 di Przybylko, infatti, erano stati i Five Stripes ad avere il dominio del gioco, costringendo il portiere avversario Blake (di gran lunga il migliore in campo) ad almeno cinque interventi miracolosi.

Sbloccatosi l’incontro, è stata decisiva la mossa tattica sbagliata di Heinze, allenatore dei rossoneri che, per recuperare lo svantaggio, ha immediatamente inserito l’attaccante Erik Torres per Franco Ibarra, che stava agendo da terzino destro. In questo modo, i padroni di casa hanno continuato a spingere, colpendo anche una traversa con Ibarra, ma si sono sbilanciati, lasciando campo ai contrattacchi degli Union, che ne hanno approfittato per segnare altri due gol.

A questo punto, ad Atlanta servirà un miracolo. al ritorno, per ribaltare il punteggio e qualificarsi per le semifinali.

Toronto FC 1-3 Cruz Azul

Per passare, avrà bisogno di un miracolo anche Toronto FC che, come Atlanta, ha concesso tre reti in casa agli avversari, i messicani del Cruz Azul, riuscendo però a segnarne almeno uno.

A differenza dell’incontro fra le due formazioni statunitensi, però, quello fra canadesi e centroamericani non ha avuto storia, con gli ospiti che hanno fatto il bello e il cattivo tempo per praticamente tutti e novanta i minuti di gioco, andando subito in vantaggio grazie al magnifico gol di Angulo (migliore in campo e uno dei giocatori più interessanti del torneo) che, dopo il momentaneo pareggio di Osorio, si è poi ripetuto nel finale di primo tempo, con una zampata vincente in mezzo a una mischia nell’area di rigore di TFC, in seguito a un calcio d’angolo. Il match, infine, è stato chiuso nella ripresa da Aguilar, con un colpo di testa sempre da calcio piazzato (questa volta una punizione).

Le disattenzioni sulle palle inattive sono dunque costate care alla squadra di Chris Armas, che in un’altra occasione è stata graziata dal VAR, che ha annullato per fuorigioco un’altra rete dei messicani. I reds, comunque, hanno l’alibi di non avere avuto a disposizione Alejandro Pozuelo, e di avere perso contro una delle squadre più forti del continente.

La Máquina, infatti, ha dato una grande dimostrazione di forza in questa sfida, confermandosi come una delle grandi favorite per la vittoria della coppa.

Portland Timbers 1-1 Club América

L’altra principale pretendente al successi finale in Concacaf Champions League è il Club América, che giovedì ha pareggiato 1-1 a Portland contro i Timbers di Valeri.

Sul campo, in realtà hanno giocato meglio i padroni di casa, che però hanno passato tutta la ripresa a inseguire gli avversari, portatisi in vantaggio con Roger Martinez, su rigore, nel recupero della prima frazione. Alla fine, gli sforzi dei ragazzi di Savarese, che erano andati vicini al gol soprattutto con Asprilla, fermato prima dall’incrocio dei pali e poi da Ochoa, sono stati premiati dalla rete di Mora in zona Cesarini, sempre dagli undici metri.

Columbus Crew 2-2 Monterrey

Sempre oltre il 90′, i Columbus Crew, invece, il gol del pareggio lo hanno subito, contro il Monterrey.

Dopo l’iniziale vantaggio, dei messicani con Loba, i Crew hanno poi dominato per tutto il resto della partita, creando diverse occasioni da rete e colpendo anche una traversa, e nell’ultimo terzo di partita sono riusciti a ribaltare il punteggio con Valenzuela e Zelarayan. Il gol dell’argentino, arrivato, all’87’, sembrava avere chiuso definitivamente i giochi, ma i Rayados, con un sussulto nel finale, hanno trovato un pareggio ormai quasi insperato. Il 2-2 in Ohio, tra l’altro, ha messo i messicani in un’ottima posizione, visto che i Crew saranno obbligati a vincere al ritorno per superare il turno, oppure a pareggiare segnando almeno tre gol.

Logo MLS Magazine Italia

Oltre alla vittoria di Philadelphia contro Atlanta, quindi, sono arrivati due pareggi in casa e una sonora sconfitta per le squadre statunitensi e canadesi: il bilancio della MLS nell’andata dei quarti di finale di Concacaf Champions League, pertanto, è leggermente negativo.

La prossima settimana capiremo se le sentenze del primo round verranno confermate o ribaltate dalle gare di ritorno.

0 0 votes
Article Rating

Ti potrebbe interessare anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il sito web colleziona i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Le terremo al sicuro per te. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x